Medico competente: quali requisiti? Come nominarne uno in pratica?

Quali requisiti deve avere il Medico Competente?

L’articolo 38 del Dlgs 81/08 dispone che per il medico competente è necessario avere almeno uno dei seguenti requisiti:

  • specializzazione in medicina del lavoro o in medicina preventiva dei lavoratori e psicotecnica;
  • docenza in medicina del lavoro o in medicina preventiva dei lavoratori e psicotecnica o in tossicologia industriale o in igiene industriale o in fisiologia e igiene del lavoro o in clinica del lavoro;
  • autorizzazione ai sensi dell’articolo 55 del decreto legislativo 15 agosto 1991, n. 277(N)
  • specializzazione in igiene e medicina preventiva o in medicina legale;

Come deve fare l’azienda in pratica per nominarne uno?

Sempre l’articolo 38 chiarisce che tutti coloro che sono in possesso dei requisiti di cui sopra, devono altresì risultare iscritti al rispettivo elenco nazionale tenuto presso l’Ufficio II della Direzione Generale della prevenzione del Ministero della Salute.

Lasciamo qui il link per agevolare la ricerca. Ecco la procedura da seguire:

  1. andare al seguente link http://www.salute.gov.it/MediciCompetentiPortaleWeb/ricercaMedici.jsp
  2. selezionare la regione di pertinenza
  3. spuntare la casella art.38
  4. automaticamente si farà il download di un elenco excell con i vari nominativi
  5. Per nominarlo, occorrerà stilare una lettera d’incarico.

Per saperne di più e ricevere assistenza nella fase della designazione del Medico Competente, scrivi a [email protected]

Condividi l'articolo