Certificazioni

Le Certificazioni
ISO...vvero?

Si fa un gran parlare di Certificazioni ISO ma qualcuno sa veramente di cosa si tratta?

Vediamo di capirlo insieme.

ISO è la sigla della International Organization for Standardization «Organizzazione internazionale per la standardizzazione»: l’ente, con sede a Ginevra, che definisce e sviluppa norme tecniche valide al livello internazionale.

Riportare e tenere a mente tutte le norme e le relative certificazioni ISO sarebbe impossibile: si tratta infatti di una lista lunghissima di elementi che regolano gli ambiti più disparati!

Tuttavia per farci un’idea di come funzionano le norme ISO nel mondo delle aziende, possiamo dire che esse regolano principalmente i seguenti ambiti:

È bene tu sappia che l’ottenimento di una certificazione ISO è ormai diventato garanzia imprescindibile per ogni azienda che voglia essere competitiva sul mercato, che voglia aumentare la propria credibilità e incrementare il valore della propria organizzazione.

Abbiamo raccolto in un piccolo elenco le certificazioni più importanti per migliorare il tuo business.

ISO 9001: La regina delle certificazioni

Cominciamo dalla serie ISO 9000, nata con lo scopo di definire i requisiti per realizzare di un SISTEMA DI GESTIONE DELLA QUALITÀ, ovvero quegli standard che le organizzazioni devono adottare per ottenere e incrementare la soddisfazione dei clienti.

Tra le norme ISO, la 9001 è sicuramente la reginetta del ballo. Emessa nel 1987 e profondamente revisionata nel 2015, la ISO-9001 è, infatti, la legge di riferimento per ogni organizzazione che voglia migliorare l’efficienza nella realizzazione dei propri prodotti e nell’erogazione dei propri servizi.

Qualità è perciò intesa come miglioramento di tutti i processi aziendali e per tale motivo la legge regola tutte le aree dell’organizzazione:

  • direzione aziendale
  • pianificazione
  • marketing
  • progettazione e sviluppo del prodotto o servizio
  • vendita
  • approvvigionamento
  • produzione o erogazione
  • installazione
  • assistenza (post vendita)

Le prime due edizioni erano focalizzate sul controllo della qualità, l’assicurazione della qualità ed erano pressoché adatte a un singolo tipo di impresa: manifatturiera, strutturata, fabbricante prodotti complessi.

La nuova visione dà molta enfasi ai processi manageriali e abbandona il tradizionale orientamento all’industria che realizza prodotti materiali, per abbracciare anche la produzione di servizi.

La norma si è fatta dunque progressivamente più flessibile e trasversale, capace di adattarsi alla singola organizzazione che la implementa. Ciò ha favorito l’adattabilità anche alle piccole aziende e microimprese, a chi non fabbrica o commercializza prodotti, ma eroga servizi e alle amministrazioni pubbliche.

Chiariamo il punto più importante:
PERCHÈ DOVRESTI AVERE LA CERTIFICAZIONE ISO 9001.

Perché TU e la ISO 9001 avete lo stesso obiettivo: la soddisfazione del cliente.

E questa soddisfazione è il motore che spinge la tua impresa e dà vita al tuo business: un cliente appagato è un cliente guadagnato.

C’è un mondo oltre la ISO 9001

Ebbene sì, esistono delle certificazioni importanti oltre la ISO 9001 che dovresti conoscere. Ne facciamo un breve elenco specificando l’ambito che la legge regolamenta.

ISO 10005:2007 – PIANO QUALITÀ

In particolare, nel caso dei fornitori, è molto utile fare riferimento alla ISO 10005 che individua le linee guida per la definizione del piano di qualità, uno strumento che ogni fornitore dovrebbe adottare per dimostrare in che modo intende garantire le clausole contrattuali nei confronti del cliente. Dal punto di vista dell’azienda-cliente pretendere il piano di qualità in riferimento al contratto è il primo passo per capire come il fornitore gestisce il contratto.

ISO 37001:2016 - ANTICORRUZIONE.

Questa normativa contiene le misure e i controlli anti-corruzione che un’organizzazione deve adottare per monitorare le proprie attività aziendali al fine di combattere la corruzione e promuovere una cultura d’impresa etica.

UNI EN ISO 45001:2018 - SICUREZZA E INCOLUMITÀ DEI LAVORATORI

È la norma internazionale che specifica i requisiti per un sistema di gestione che garantisca la salute e sicurezza sul lavoro (SSL).

Si tratta di linee-guida dettate per le organizzazioni con la finalità di predisporre luoghi di lavoro sicuri e salubri e in più prevenire lesioni e malattie correlate al lavoro.

UNI EN ISO 14001:2015 – AMBIENTE.

Visti i tempi questa normativa acquista sempre più peso.

La ISO 14001 si preoccupa infatti di specificare i requisiti di un sistema di gestione ambientale che un’organizzazione può utilizzare per sviluppare le proprie prestazioni ambientali.

Essa si rivolge a ogni organizzazione che desideri gestire le proprie responsabilità ambientali in un modo sistematico e voglia contribuire con il proprio impegno alla sostenibilità ambientale del proprio business.

“Chapeau”, aggiungiamo noi!

ISO IEC 27001:2013 – SICUREZZA DELLE INFORMAZIONI

Descrive gli standard minimi per un sistema di gestione della sicurezza delle informazioni. Ottenere una certificazione ISO 27001 consente all’azienda di dimostrare che viene adottato il modello organizzativo e procedurale migliore per garantire la sicurezza delle informazioni.

Inoltre la direttiva fornisce un controllo indipendente e qualificato che allinea la best practice di un’azienda in materia di sicurezza delle informazioni con le best practices internazionali e gli obiettivi aziendali.

Un pò di dati

Secondo l’edizione 2019 della ISO SURVEY sono oltre 1 milione i certificati di gestione rilasciati dagli organismi in tutto il mondo, di cui 124.000 solo in Italia.

 A livello numerico, i dati confermano il primato italiano in Europa per numero di certificazioni valide. A livello mondiale solo il mercato cinese supera quello italiano. 

Una cosa da sapere

Per alcuni settori e in relazione ai concorsi pubblici (appalti e bandi di gara) la certificazione ISO 9001 è obbligatoria.

Una curiosità

ISO NON è un acronimo! Il termine “ISO” non è l’acronimo di International Organization for Standardization bensì deriva dal greco ἴσος (pronuncia: isos), il cui significato sta per “uguale”. La scelta di un termine di origine greca anziché di un acronimo era dettata dalla ricerca di un’abbreviazione che avesse carattere di universalità (l’acronimo è invece solitamente legato alla lingua rispetto alla quale viene usato).

Le certificazioni ISO per le piccole e medie imprese

Ritorniamo “a bomba” sul punto fondamentale: PERCHÈ CERTIFICARSI?

Per una Piccola e Media Impresa, certificarsi su queste norme dà vantaggi importanti che possiamo riassumere in:

Vantaggi esterni

  • Evidenzia e valorizza agli occhi dei clienti l’impegno continuo dell’azienda nel miglioramento continuo dei propri standard
  • Consente all’azienda di partecipare ed avere un punteggio maggiore nelle gare che le aziende pubbliche e private fanno per scegliere i fornitori
  • Aumenta il valore dell’azienda sul mercato attraverso il miglioramento della propria credibilità e immagine

Vantaggi interni

  • Diffonde all’interno dell’organizzazione una cultura orientata alla presa di decisioni basata su fatti concreti e misurabili
  • Consente all’azienda di ottenere sgravi assicurativi INAIL importanti per le aziende che si certificano sulla norma UNI EN ISO 45001:2018
  • Coinvolge i dipendenti nel miglioramento dei processi nell’ambito dei quali lavorano, generando in loro maggiore impegno e soddisfazione.

Cosa puó fare saltech pmi per un’azienda che voglia certificarsi?

Il gruppo crede nel valore di quelle Piccole e Medie Imprese che prendono sul serio il proprio sviluppo.

Per questa ragione Saltech ha strutturato Saltech PMI, una divisione dedicata a supportare le piccole aziende nella progettazione, implementazione e certificazione di Sistemi di Gestione sulle varie norme.

Nello specifico, Saltech PMI può realizzare:

  • Certification Business Assessment. Una volta analizzato il business dell’azienda, si suggerisce il set di certificazioni utili per lo sviluppo dell’organizzazione.
  • Progettazione del Sistema di Gestione relativo alla norma sulla quale l’azienda intende certificarsi e contestuale verifica dell’impatto minimo “burocratico” e la massima aderenza al business.
  • Implementazione del Sistema di Gestione e integrazione della documentazione.
  • Assistenza durante la verifica dell’Organismo di Certificazione.

Insomma...Se vuoi migliorarti, ci troverai sempre al tuo fianco!

Fai l’ultimo passo…Contattaci per avere informazioni e ottenere le certificazioni ISO per la tua azienda.